L’amore di Dio in una Pandemia

Dr. Peter Masters

Questi sono giorni di grande rilevanza, in cui ci troviamo nel mezzo di una “disciplina” o avvertimento mondiale da parte di Dio, che ci chiama a riconoscerlo e cercarlo. Sebbene ci ritraiamo da tale pensiero, questa è la ragione di tutte le catastrofi inattese, sia che si tratti di epidemie, alluvioni o incendi di vasta portata. La Bibbia dice, infatti, che questi eventi avverranno più spesso negli “ultimi giorni”, quando l’ateismo abbonderà e le persone generalmente non penseranno al Creatore e non lo pregheranno.

Un avvertimento di Dio non è come il giudizio finale, perché è un’ espressione dell’amore di Dio che esorta le persone a rivolgersi a Lui, mentre il giudizio finale chiuderà definitivamente la porta della misericordia per coloro che gli voltano le spalle. E’ vero che un avvertimento non è permanente e in ultima analisi Dio ha anche dato all’umanità la capacità di controllarlo, ma una catastrofe inviata come avvertimento ci richiama all’ordine e ci umilia, ricordandoci che siamo solo esseri umani nelle mani di Dio e che siamo tenuti a rendergli conto.

Il Coronavirus ci ha certamente scosso più di ogni altra catastrofe verificatasi negli ultimi tempi. L’approccio relativamente moderato della nostra élite scientifica nel Regno Unito ha presto lasciato il posto a misure radicali quando il virus è sfuggito ad ogni pronostico. L’allarme ha scosso la potente Cina e ha sbalordito il severo regime Iraniano. L’Europa si è presto affrettata a chiudere le frontiere e gli onnipotenti Stati Uniti sono stati costretti a piegarsi come chiunque altra nazione.

Mentre la pandemia procede, aspetti significativi si fanno più evidenti. Sono gli anziani, come l’autore di questo testo, che sono più a rischio: coloro che hanno avuto una vita di opportunità per onorare il loro Creatore e forse lo hanno rifiutato. Il virus sembra dire alle persone più giovani: “avete ancora qualche opportunità, non sdegnate la pazienza del Signore”. Ricordate che se Dio è amore Egli è anche santo e giusto.

Questo potrebbe non essere l’ultimo avvertimento o disciplina, sebbene la sua piena “indignazione” non sia ancora stata rivelata. I cristiani stanno pregando per ottenere sollievo e guarigione da queste sofferenze e stiamo assistendo a molti atti di bontà tra le persone. Tuttavia riteniamo sia vitale prestare attenzione al messaggio e al significato di questa pandemia. Il suo scopo è invitarci a ottenere il perdono e la riconciliazione con Dio, venendo al Salvatore, Gesù Cristo nostro Signore, che ci ha aperto una via di salvezza soffrendo e morendo per i peccatori sulla croce del Calvario. Confidare in Lui, pentirsi dei nostri peccati e donare a Lui la nostra vita , significa ricevere da Dio una vita nuova ed eterna.

Articolo originale sul sito Metropolitan Tabernacle / Londra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: